Salta al contenuto

Ruolo dei Periti e degli Esperti

L'elenco dei soggetti autorizzati e effettuare perizie su commissione

E’ perito ed esperto chi, avendo acquisito una approfondita conoscenza in uno o più campi, è in grado di effettuare perizie su commissione.

L’iscrizione al Ruolo dei Periti e degli Esperti è disposta direttamente dalla Camera di Commercio che si occupa anche di tutte le funzioni relative alla tenuta del Ruolo stesso.

L'iscrizione non è obbligatoria per lo svolgimento di un'attività, ma ha una funzione di pubblicità conoscitiva a favore degli utenti e può essere utile per essere nominati consulenti tecnici d’ufficio (c.t.u.) presso i Tribunali.

Il Regolamento provinciale (distinto per le province Perugia e Terni) elenca le categorie e sub-categorie, in base alle varie attività economiche, per le quali può essere richiesta l’iscrizione.

Le categorie e le sub categorie comprendono funzioni, merci e manufatti, in relazione alle singole attività economiche di produzione e di servizi che si svolgono nella provincia.

Il richiedente deve dimostrare, oltre alla sussistenza dei requisiti personali e morali, di aver acquisito esperienza nei settori per i quali chiede l'iscrizione.

A chi si rivolge

Trattandosi di attività prevalentemente pratica - professionale, si iscrivono al Ruolo solo le persone fisiche.

Il soggetto interessato deve avere compiuto 21 anni e dimostrare di possedere i requisiti morali e professionali richiesti dalla legge.

Accedere al servizio

Come si fa

Il richiedente deve presentare presso la Camera di Commercio dell’Umbria:

  • modulo di domanda di iscrizione (alla sezione modulistica) nella quale devono essere indicate le categorie e sub-categorie per le quali si intende esercitare l’attività di perito ed esperto consultabili tra gli allegati in questa pagina

  • marca da bollo da € 16,00


Il richiedente deve allegare:

  • curriculum dettagliato delle attività professionali esercitate supportate da lettere di incarico conferite e/o documenti comprovanti l’attività o la mansione svolta nella struttura, ente o azienda
  • copia fotostatica del documento di identità del richiedente
  • copia permesso di soggiorno per i cittadini extra-comunitari.
Cosa si ottiene

Entro sessanta giorni dalla ricezione della domanda (o dalla sua integrazione in caso di documenti mancanti), la Camera di Commercio si pronuncia sull’accoglimento o sul rigetto. In caso di mancanza di comunicazioni all’interessato la domanda deve ritenersi accolta (silenzio-assenso)

Cosa serve

Il soggetto interessato deve avere la maggiore età, avere assolto gli obblighi scolastici e dimostrare di possedere i requisiti morali e professionali richiesti dalla legge.

Requisiti morali
  • non essere stato dichiarato fallito (salvo sentenza di riabilitazione);
  • non avere subito condanne per reati ostativi
Requisiti professionali

idoneità alle funzioni di Perito ed Esperto nelle categorie richieste, dimostrabile con documentazione che viene valutata dalla Camera di Commercio. Nel caso la documentazione venisse ritenuta insufficiente, l’idoneità viene valutata attraverso un colloquio. Tra la documentazione da presentare sono compresi i titoli culturali e di studio, e le perizie e le consulenze eseguite per conto di soggetti pubblici o privati.

Costi e vincoli

Costi
  • versamento di 31,00 euro a favore della Camera di Commercio dell'Umbria
  • marca da bollo da 16,00 euro da apporre sulla domanda
  • versamento di € 17,62 per la tessera

Casi particolari

La cancellazione dal Ruolo dei Periti ed Esperti avviene nei seguenti casi:

  • su richiesta dell’iscritto;
  • quando si verifica una delle condizioni che impediscono l’iscrizione nel Ruolo (es. perdita dei requisiti morali..);
  • quando l’iscritto, senza giustificato motivo, abbia rifiutato la nomina per perizie ordinate dall’autorità giudiziaria o amministrativa;
  • quando nell’esercizio delle funzioni di perito ed esperto abbiano dato prova di grave negligenza od abbiamo compromesso la propria reputazione;
  • quando il perito abbia effettuato perizie in materie non comprese nelle categorie e sub-categorie per le quali è iscritto, senza aver seguito la procedura di cui all’ultimo comma dell’art. 14 del Regolamento.

Modulistica

Ulteriori informazioni

Normativa di riferimento: Decreto Ministero dell’Industria Commercio e Artigianato 29/12/1979 “Nuovo Regolamento tipo per la formazione del ruolo dei periti e degli esperti” come modificato dal D.lgs. 06/08/2012 n. 147

Ultimo aggiornamento

02-12-2021 09:12

Questa pagina ti è stata utile?