Attraverso il servizio impresa.italia.it, una piattaforma online realizzata da InfoCamere per conto delle Camere di commercio, ogni imprenditore può accedere senza oneri alle informazioni e ai documenti ufficiali della propria impresa. 

Vai al sito impresa.italia.it

Il Cassetto Digitale dell'imprenditore

Leggi le FAQ sul cassetto digitale

Il servizio è accessibile ai legali rappresentanti o ai titolari di cariche o qualifica di socio di ognuna delle imprese iscritte al Registro delle imprese delle Camere di Commercio. A seconda del proprio profilo nell'ambito dell'impresa gli utenti hanno accesso differenziato ai contenuti del servizio (informazioni dettagliate sono disponibili in fase di adesione consultando le Condizioni Generali di utilizzo).

Il legale rappresentante può visualizzare la seguente tipologia di documenti:

  • La mia impresa: visura (anche in lingua inglese), atti e bilanci della propria impresa
  • Fascicolo d'impresa: composizione del proprio fascicolo e documenti contenuti
  • Registro delle imprese: stato della pratica e documenti di ricevuta delle pratiche presentate dall'impresa al Registro delle imprese
  • Attività produttive: stato delle ultime pratiche presentate dall'impresa ai SUAP gestiti dalle Camere di Commercio e relativa documentazione (domanda, riepilogo, procura, ricevuta)
  • Le mie fatture: stato e documentazione delle fatture emesse dall'impresa nei confronti di Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati, o ricevute con lo strumento messo a disposizione delle Camere di Commercio
  • Diritto Annuale: riepilogo pagamenti effettuati per singola annualità e simulatore di calcolo dell'importo corrente
  • Innovazione: informazioni su startup e PMI innovative

Il socio o amministratore può visualizzare la seguente tipologia di documenti:

  • La mia impresa: informazioni anagrafiche di sintesi della propria impresa
  • Fascicolo d'impresa: composizione
  • Registro delle imprese:stato delle pratiche presentate dall'impresa al Registro delle imprese
  • Attività produttive: stato delle ultime pratiche presentate dall'impresa ai SUAP gestiti dalle Camere di Commercio
  • Innovazione: informazioni su startup e PMI innovative

Il servizio è gratuito.

Al servizio si accede tramite identità digitale, ovvero autenticazione SPID di livello 2, oppure - solo per la versione desktop - tramite dispositivo CNS o equivalente. Gli utenti sprovvisti di un'identità digitale possono rivolgersi alla propria Camera di Commercio oppure ad uno dei gestori (Identity Provider) accreditati dall'Agenzia per l'Italia Digitale

Il servizio mette a disposizione dell'imprenditore una piattaforma - sviluppata secondo il paradigma mobile first ed in linea con le iniziative per l'Agenda digitale italiana ed europea - per la consultazione gratuita delle informazioni ufficiali sulla propria impresa depositate presso le Camere di Commercio e altre pubbliche amministrazioni.

Attraverso il sevizio, il legale rappresentante di impresa (o l'amministratore, o il socio) potrà accedere ad informazioni anagrafiche ufficiali della propria impresa presenti in diversi pubblici registri, a partire da quelli delle Camere di commercio.
Dal Registro delle imprese è possibile consultare e scaricare:
- visura aggiornata (anche in lingua inglese)
- statuto
- atto costitutivo
- bilanci di esercizio delle ultime annualità

Sempre con riferimento al Registro delle imprese è possibile:
- effettuare il monitoraggio dello stato delle pratiche presentate e visualizzare le ricevute di protocollo;
- ricercare informazioni su startup e PMI innovative per conoscere e valutare opportunità di contatto con le realtà produttive di questo nuovo contesto imprenditoriale.

Fascicolo informatico d'impresa
Attraverso il servizio l'imprenditore può accedere anche al proprio fascicolo informatico di impresa e alle informazioni depositate presso gli enti locali competenti o da questi rilasciate all'impresa quali autocertificazioni, dichiarazioni, permessi, certificati, etc

Sportello Unico delle Attività Produttive (SUAP)
L'utente ha in aggiunta la possibilità di monitorare le ultime pratiche presentate dalla propria impresa ad uno dei 3600 Sportelli Unici delle Attività Produttive gestiti dalla piattaforma nazionale delle Camere di Commercio www.impresainungiorno.gov.it, e di scaricare ricevute e documenti relativi agli adempimenti depositati

Statistiche di settore
Sono disponibili informazioni statistiche sintetiche relative alla distribuzione sul territorio (provinciale, regionale e nazionale) delle imprese appartenenti alla stessa divisione ATECO della propria azienda (la classificazione ATECO è quella utilizzata per attribuire ad un'impresa il codice ISTAT identificativo dell'attività economica prevalente esercitata).

Fatture
Il servizio consente di visualizzare le fatture emesse (dati e documento) nei confronti di Pubbliche Amministrazioni, soggetti privati (fatture B2B) e consumatori finali (fatture B2C), o ricevute dai propri fornitori, con lo strumento fatturaelettronica.infocamere.it messo a disposizione delle Camere di Commercio.

Diritto annuale delle Camere di Commercio
Il servizio consente di accedere a servizi di carattere tributario, ovvero la consultazioni dello stato del pagamento del Diritto Annuale di iscrizione alla propria Camera di Commercio ed alla simulazione del calcolo dell'importo dovuto per l'annualità in corso.

  • Ecco alcuni esempi dei documenti che possono essere consultati e scaricati dal portale impresa.italia.it dal legale rappresentante dell'impresa:
    Visura Ordinaria RI
    Bilancio d'esercizio RI
    Ricevuta Comunica RI
    Ricevuta SUAP

Per ottenere le credenziali SPID è possibile rivolgersi alla propria Camera di Commercio, oppure direttamente ad un Identity Provider accreditato dall'Agenzia per l'Italia Digitale (https://www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid/identity-provider-accreditati). Tutte le informazioni su dove e come ottenere la propria identità digitale SPID si trovano sul sito spid.gov.it/richiedi-spid.

SPID può essere richiesto da tutti i cittadini italiani o dai cittadini di altro Stato dotati di permesso di soggiorno che abbiano compiuto diciotto anni.

Nel caso in cui non si riesca ad accedere al portale con le proprie credenziali SPID (username e password) e si è certi dell'iscrizione della propria carica presso il Registro delle imprese come legale rappresentante o amministratore o socio, occorrerà contattare il proprio Identity Provider e verificare le credenziali di accesso.

A differenza della Carta Nazionale dei Servizi, per l'uso dell'identità SPID non è necessario alcun lettore di carte (richiede infatti unicamente username password) e, pertanto, può essere utilizzata in diverse modalità (computer, tablet o mobile). A differenza dello SPID, la Carta Nazionale dei Servizi oltre a contenere l'identità digitale del titolare può contenere anche il dispositivo di firma digitale del titolare stesso.

La Carta Nazionale dei Servizi o CNS è un dispositivo (ovvero, una Smart Card o una chiavetta USB) che contiene un certificato digitale di autenticazione personale e che può anche contenere la firma digitale del titolare. È uno strumento informatico che consente l'identificazione certa dell'utente in rete e permette di consultare i dati personali resi disponibili dalle pubbliche amministrazioni direttamente su sito web.

La CNS (disponibile in formato Smart Card o Token USB) può essere richiesta alla propria Camera di Commercio o rivolgendosi ai certificatori accreditati dall'Agenzia per l'Italia Digitale.

La CNS può essere richiesta da tutti i cittadini italiani o dai cittadini di altro Stato dotati di permesso di soggiorno che abbiano compiuto diciotto anni e siano in possesso di un codice fiscale italiano

Una volta ottenuto il dispositivo CNS, prima di autenticarsi ad un portale con il certificato CNS, occorrerà verificare che i certificati siano stati correttamente importati all'interno del browser usato per la navigazione internet. Per ulteriori informazioni sulle modalità di importazione e verifica dei certificati nel browser, sarà necessario contattare l'ente certificatore che ha emesso il dispositivo, dal momento che le operazioni da compiere si differenziano in base al tipo di dispositivo rilasciato.

Se vengono riscontrate incongruenze tra le informazioni presenti nei documenti ufficiali, reperibili nel portale impresa.italia.it e i dati reali dell'impresa, occorrerà provvedere a verificare l'avvenuta trasmissione delle informazioni corrette agli Enti, che hanno prodotto quella documentazione. Ad esempio: se nella visura Registro Imprese comparisse una sede legale diversa da quella reale, occorrerà contattare l'ufficio del Registro Imprese della Camera di Commercio di iscrizione per verificare se la comunicazione dell'indirizzo reale della sede legale sia stata effettuata e, nel caso, il motivo del mancato aggiornamento dell'informazione nella visura.