Istituito nel 1999 dal sistema camerale umbro, il Premio Regionale Oro Verde dell’Umbria costituisce un appuntamento ormai irrinunciabile per le imprese che operano in uno dei settori più importanti ed evocativi della nostra agricoltura: quello olivicolo.

L’”Oro Verde” ha saputo qualificarsi nel corso degli anni come uno straordinario strumento di promozione e valorizzazione degli oli extravergini di oliva a denominazione di origine Umbria sia nel panorama nazionale, che ai fini della loro affermazione sui mercati italiani ed esteri.

L’intera olivicoltura umbra si riconosce nell’esperienza dell’Oro Verde. Il sistema camerale umbro si avvale della collaborazione della Regione dell’Umbria, dell’ente certificatore della DOP Umbria 3A-PTA dell’Umbria, del Consorzio di Tutela Olio Extravergine Dop “Umbria” e delle Associazioni di categoria Coldiretti, Confagricoltura, Cia. Partecipano l’Accademia Nazionale dell’Olivo e dell’Olio, la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Perugia, l’Associazione Strada dell’Olio Extravergine d’oliva Dop Umbria e l’Associazione Città dell’Olio.

Estremamente rigoroso e selettivo, il disciplinare del Concorso prevede esami organolettici e analisi sensoriali, affidati a una Giuria regionale composta da 16 assaggiatori, guidati da un capo panel.
Gli oli che si affermano all’Olio Verde dell’Umbria sono ammessi di diritto a partecipare alle selezioni finali del prestigioso Premio Nazionale Ercole Olivario che, fin dalla sua prima edizione nel 1993, si tiene in Umbria, sempre per iniziativa del sistema camerale.

Premio Oro Verde dell'Umbria