Salta al contenuto

La Camera di Commercio e MIRABILIA NETWORK con i siti patrimonio dell’Unesco al TTG di Rimini

La Camera di commercio dell’Umbria assieme a Mirabilia Network dal 13 al 15 ottobre partecipa alla tre giorni che catalizzerà operatori provenienti da 23 Paesi

Data:

13-10-2021

Assisi, la basilica di San Francesco e altri siti francescani, la basilica di San Salvatore e Spoleto, il tempietto di Clitunno a Campello sul Clitunno, saranno di scena nello stand di Mirabilia Network - l'associazione alla quale aderiscono Unioncamere Nazionale e 17 Camere di commercio italiane (tra cui quella dell’Umbria) che promuovono i luoghi riconosciuti dall'Unesco come Patrimonio dell'Umanità - all'edizione 2021 del TTG Travel Experience di Rimini, l'evento di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia.

I video dei territori sede delle bellezze uniche al mondo ma anche le fotografie che raccontano i luoghi e le loro tradizioni saranno visibili all’interno di un innovativo tavolo multimediale e interattivo che accoglierà i visitatori e gli operatori di tutto il mondo travel nella Hall C4 al numero 035. Qui sarà presente anche il gruppo di lavoro PID-Punti di Impresa Digitale, per un connubio turismo-tecnologia già sperimentato con successo nel 2020 sempre al TTG.

Mirabilia Network si presenterà ufficialmente nel corso di una conferenza stampa programmata per il 13 ottobre, alle 15 nella sala Acero della Hall Ovest, dal titolo “Alla scoperta di un'altra bella Italia”. Sono previsti gli interventi di Angelo Tortorelli (presidente dell'Associazione Mirabilia Network), di Giorgio Mencaroni (presidente della Camera di Commercio dell'Umbria e vice presidente nazionale di Unioncamere), di Vito Signati (coordinatore dell’Associazione Mirabilia Network) e di Emma Taveri (chief visionary officer, destination makers e assessore al Turismo di Brindisi).

«In questa ripartenza, dopo una stagione difficilissima a causa dell'emergenza Covid, i beni patrimonio dell'umanità Unesco rappresenteranno un volàno di grande attrattività per il turismo sostenibile e qualificato – sottolinea Angelo Tortorelli, presidente dell’Associazione Mirabilia. Noi abbiamo l'indubbio vantaggio di poter continuare a ragionare in ottica di network, con la capacità di collaborare in orizzontale ad ogni livello e con i vantaggi di una forte governance, grazie al coordinamento delle Camere di commercio, Enti in grado di generare riflessi e ricadute in ambito non solo turistico ma anche economico. Possiamo farlo sapendo di rappresentare ben 13 milioni di abitanti e un quinto del turismo italiano (dati pre-Covid) per un valore aggiunto stimato di 296 milioni di euro, pari a quello di Portogallo e Finlandia. Ripartiamo da questa consapevolezza, dunque, sollecitando la scoperta di un'altra bella Italia ai visitatori stranieri che torneranno a viaggiare verso il bel Paese, ma anche ai nostri stessi connazionali, dal momento in cui il fattore prossimità resterà un elemento trainante per il prossimo futuro».

“Il turismo è fondamentale nel concetto di ripresa, di ripartenza e in questa prospettiva il Mirabilia Network ha le potenzialità per svolgere una funzione centrale” ha affermato Giorgio Mencaroni, Presidente della Camera di Commercio dell’Umbria e vicepresidente di Unioncamere. “La crisi della mobilità nazionale e internazionale innescata dalla pandemia non solo ha messo in ginocchio la generalità dei flussi turistici, ma ha anche dimostrato che è giunto il tempo, con la ripartenza, di rielaborare il business model del nostro turismo culturale, in particolare a quello legato alla fruizione del patrimonio artistico, dell’ambiente, ma anche di tutto ciò rappresenta il nostro stile di vita. In questo Mirabilia sta dimostrando quanto i siti Unesco patrimonio dell’umanità ospitati nei nostri territori possono offrirci in termini di attrattività turistica alta, esclusiva e difficilmente imitabile”.

La tre giorni richiamerà al quartiere fieristico della città costiera romagnola operatori da 23 Paesi e si terrà in una location ideale per realizzare networking e commercializzare l'offerta turistica italiana, grazie alla folta presenza di aziende del comparto, enti del turismo, tour operator, agenzie di viaggi, compagnie aeree, trasporti, strutture ricettive, servizi per il turismo, tecnologia e soluzioni innovative.


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

13-10-2021 13:10