Definizione

Ai fini dell’esercizio del diritto di accesso generalizzato, chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti.

L’istanza di accesso generalizzato identifica i dati e i documenti richiesti e non richiede motivazione; essa dovrà essere indirizzata, all’ufficio che detiene i dati e i documenti richiesti o, in alternativa, all’Ufficio per le Relazioni con il pubblico.

(art. 5, comma 2 del D.lgs. n. 33 del 2013, come modificato dal D.lgs. n. 97/2013)

Procedura

La richiesta può essere inviata con le seguenti modalità:

  • in forma cartacea mediante invio o consegna presso la sede legale dell’Ente, via Cacciatori delle Alpi, 42 – 06121 Perugia
  • mediante posta elettronica, ordinaria o certificata, con invio all’indirizzo pec cciaa@pec.umbria.camcom.it

La richiesta è gratuita e può essere compilata utilizzando l’apposito “modello richiesta accesso civico generalizzato” pubblicato in questa pagina web.

Alla richiesta deve essere allegata copia del documento di identità valido, salvo che la stessa sia sottoscritta con firma digitale e inviata dalla casella pec o email del richiedente.

L'Amministrazione, entro trenta giorni, decide sull’istanza, previa comunicazione agli eventuali controinteressati, con provvedimento espresso e motivato, secondo quanto previsto dall’art. 5 del D.Lgs. n. 33 del 2013.

Richiesta di riesame

Nei casi di diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta entro il termine previsto il richiedente può presentare richiesta di riesame al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, che decide con provvedimento motivato, entro il termine di venti giorni. Al tal fine la richiesta di riesame deve essere inviata, con le modalità sopra descritte.

Avverso la decisione dell'Amministrazione o, in caso di richiesta di riesame, avverso quella del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, il richiedente può proporre ricorso al Tribunale amministrativo regionale ai sensi dell'articolo 116 del Codice del processo amministrativo di cui al decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104.

Contatti

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza: telefono 0744.489235-203; rpct@umbria.camcom.it

Ufficio per le Relazioni con il pubblico:: telefono 075 5748254 – 261; urp.pg@umbria.camcom.it


Modulo Istanza accesso civico generalizzato

Modulo Istanza di riesame

Questa pagina ti è stata utile?