Salta al contenuto

Unioncamere ha avviato, in continuità con le azioni svolte nel 2020, un programma di attività per la sostenibilità ambientale, finalizzato a promuovere nuovi servizi, rivolti a imprese e Pubblica Amministrazione, per la transizione verso un’economia green e digitale.

L’iniziativa vede il coinvolgimento, tra i promotori, della Camera di commercio dell’Umbria: una delle linee di attività del progetto in ambito regionale riguarda la raccolta di casi aziendali qualificabili come “best practice”, in base alla metodologia e ai criteri definiti a livello nazionale dalla Piattaforma italiana degli attori per l’economia circolare (coordinata da ENEA).

L’obiettivo dell’evento è, in primo luogo, delineare in generale gli aspetti fondamentali legati alla capacità di innovare un processo (per ridurre il consumo di materie prime, allungare la vita dei prodotti, recuperare i rifiuti ecc.), partendo dall’analisi del contesto economico italiano; in secondo luogo, si presenta il percorso previsto per accompagnare le imprese interessate a candidare la propria esperienza ad entrare a far parte della raccolta nazionale delle buone pratiche di economia circolare.

Il programma
  • Introduzione all’iniziativa nazionale di raccolta delle migliori pratiche sull’economia circolare - Vincenza Maria Palermo, Unioncamere-Ecocerved
  • Inquadramento del sistema imprenditoriale italiano su aspetti di innovazione ed efficienza -Manuela Medoro, Ecocerved
  • Istantanee dall’ultimo report della Piattaforma italiana degli attori dell’economia circolare - Tiziana Beltrani, ENEA
  • Quando un’esperienza aziendale si configura come best practice di economia circolare? - Ilaria Giannoccaro, Politecnico di Bari

L'evento è di interesse per

Imprese, associazioni di categoria, enti pubblici e tutti gli interessati all’iniziativa

Date e orari

Costi

Il seminario è gratuito previa registrazione al seguente link

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 14:08

Questa pagina ti è stata utile?