Salta al contenuto

Legalizzazione di firma

Un ulteriore passaggio in aggiunta al normale visto camerale

E' un visto aggiuntivo con il quale viene legalizzata la firma del funzionario della Camera di commercio che ha già sottoscritto uno specifico documento per l'export.
La legalizzazione può essere apposta anche sul certificato camerale in lingua inglese, ma mai sulle visure.

Accedere al servizio

Come si fa

La competenza a legalizzare le firme sugli atti e documenti da valere all'estero davanti alle autorità estere è attribuita esclusivamente alle Camere di commercio.

Può essere richiesta all’Ufficio Servizi alle imprese per la vidimazione di documentazione doganale, certificati di origine, fatture e altri documenti da valere all’estero.

Costi e vincoli

Costi
  • diritti di segreteria pari a 3,00 euro per ogni legalizzazione

Casi particolari

La legalizzazione apposta dalla Camera di commercio non sempre è sufficiente a perfezionare la validità del documento all'estero. Alcuni paesi possono richiedere che il documento vistato e legalizzato dalla Camera di commercio venga ulteriormente vistato da organismi intermedi (es. JIAC) o dal proprio Consolato.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

01-06-2022 10:06

Questa pagina ti è stata utile?