Salta al contenuto

È un documento rilasciato dalla Camera di Commercio, su richiesta dell'esportatore e nel rispetto delle competenze attribuite dalla legge ad altre pubbliche amministrazioni, che attesta la libera commercializzazione dei prodotti sul territorio italiano e/o dell'Unione europea.
Non rappresenta un'autorizzazione alla commercializzazione.

A chi si rivolge

Il certificato è richiesto dalle imprese esportatrici, nel caso di prodotti per cui non è previsto il rilascio di apposita certificazione da parte di un altro ente.

Accedere al servizio

Come si fa

Per ottenere l’attestato è necessario presentare alla Camera di Commercio una richiesta redatta su carta intestata dell’impresa e firmata dal legale rappresentante.

Cosa serve

Alla domanda vanno allegati i seguenti documenti:

  • alcune copie della fatture di vendita in cui sono riportati i prodotti da inserire nell’attestato
  • copia dell'autorizzazione alla commercializzazione o certificazione rilasciata dall’Autorità competente (quando prevista)
  • attestazione versamento diritti di segreteria

Costi e vincoli

Costi
  • diritti di segreteria pari a 5,00 euro per ogni attestato

Casi particolari

L'attestato non sostituisce le certificazioni rilasciate dal Ministero della Salute per alcune specifiche categorie merceologiche, tra le quali ad esempio: dispositivi medici e medico diagnostici in vitro, che richiedono attestazioni di conformità (marcatura CE), prodotti cosmetici, prodotti biocidi (disinfettanti e preservanti e altri prodotti biocidi), presidi medico chirurgici, integratori alimentari, alimenti addizionati, formule lattanti, alimenti senza glutine, latti di crescita, alimenti a fini medici speciali, medicinali (certificazione di prodotto farmaceutico), prodotti e animali assoggettati alla certificazione sanitaria per l'esportazione ed altri prodotti che dovessero ricadere nella competenza di certificazione medico sanitaria o fitosanitaria.

Modulistica

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 14:08

Questa pagina ti è stata utile?