Questo sito utilizza cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consultate la privacy policy del sito

Top menu

Mercato del lavoro

A inizio 2016 l’Umbria vede diminuire il numero complessivo degli occupati che passano dai 367.908 del IV trimestre 2015 ai 355.148 del I trimestre in questione, con una variazione negativa del -3,5%, sicuramente una perdita più consistente di quello che accade sia a livello nazionale (-0,7%) che in Italia centrale (-1,4%). Dato in controtendenza rispetto all’ultimo trimestre del 2015 che costituiva la quota più elevata degli ultimi 12 anni superando quelle registrate nel periodo ante crisi. In merito al tasso di occupazione l’Umbria perde rispetto al trimestre precedente 2 punti passando da un 64,6% del IV trimestre 2015 al 62,5% attuale, diminuzioni, anche se molto contenute si hanno anche per l’Italia centrale (dal 61,9% al 61,2%) e per il dato nazionale (da 56,7% a 56,2%).

Meglio sul fronte del tasso di disoccupazione che rispetto alla media del 2015 (11,9%) scende a 10,6% (anche se il 2015 si era chiuso con un 10,3% del IV trimestre).

Nei due grafici riporatati si può osservare l'andamento dei tassi di occupazione e disoccupazione negli ultimi anni con il confronto territoriale Umbria, Italia centrale, Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Privacy Policy --- Diritti riservati Unioncamere Umbria